9 settembre 2016

Oggi pare che tu voglia chiedere il permesso per cominciare a scendere giù.
Mandi un tuono, poi un fulmine, ma di te non c’è ancora traccia.
Tutt’attorno c’è il tuo profumo, ma tu no.
Crei attesa, ti lasci desiderare.

Nulla. Una tenue folata di vento, a poco a poco, sta spazzando via le nuvole. Mi piace pensare che sia perché oggi pochi amanti stanno facendo l’amore nella stretta di un abbraccio.
A che serve manifestarsi ora? Magari stanotte. O domani. All’alba. Quando la voglia è così forte e irresistibile da spingere l’uno a svegliare l’altra.
Oggi no, non è il caso. Oggi spingeresti solo la maggior parte degli innamorati lontani a pensare: “Che spreco quando piove e noi non siamo insieme!”.

Imma Gaglione

13892382_10207016786525970_3024845475928907228_n